LA NEWSLETTER DI GOBBI & PARTNERS

Domanda: è lecito per l’investigatore privato autorizzato utilizzare il GPS per pedinare un soggetto?

Risposta: si è lecito pedinare un soggetto tramite i sistemi GPS (Global Positioning System). Innanzitutto perché in tal senso si è espressa la Suprema corte di Cassazione secondariamente perché non viola alcuna norma penalistica o in materia di privacy (d.lgs. 196/2003) e in ultimo ma non per importanza in quanto espressamente previsto dal DM 269/2010 il quale prevede all’art. 5 comma 2, che “per lo svolgimento delle attività di indagine in ambito privato, in ambito aziendale, in ambito commerciale e in ambito assicurativo, i soggetti autorizzati possono, tra l’altro, svolgere, anche a mezzo di propri collaboratori attività di osservazione statica e dinamica (c.d. pedinamento) anche a mezzo di strumenti elettronici, ripresa video/fotografica,…. Omissis….

Unico adempimento: il Garante della Privacy ne richiede la preventiva notificazione da parte dell’investigatore che ne fa uso.

D..