,

Il tuo dipendente è infedele?

l’investigatore assieme allo studio legale contrasta gli abusi dei dipendenti

Qualsiasi imprenditore, nel corso della sua carriera, ha dovuto affrontare almeno una problematica riguardante:

  • Falsa malattia;
  • utilizzo scorretto dei permessi;
  • abuso della legge 104;
  • utilizzo di mezzi aziendali per fini privati;
  • falsa timbratura del cartellino;

Continua a leggere

,

Scopri il perché la nostra Società si rende protagonista nelle principali kermesse ed eventi fieristici.

Alla luce delle circolari Minniti prima e Gabrielli poi, oggi più che mai è opportuno conoscere a fondo le norme che consentono il nulla osta-autorizzativo allo svolgimento delle kermesse che seppur siano neonate od abbiano potuto mantenere negli anni a calendario un loro percorso commerciale e socio culturale consolidato, non possono esimersi dall’adottare presidi ed attività conformi a quanto richiesto dalle normative in materia di sicurezza (safety e security), pena la non realizzazione delle stesse.

La nostra Società non si occupa solamente della gestione operativa di un evento nelle sue tre caratteristiche fasi di realizzazione ovvero: allestimento, manifestazione e disallestimento ma prende in mano se richiesto il progetto in essere dai suoi primi passi fino all’ atto conclusivo.

Approfondita la conoscenza delle aree espositive, valutati con l’Organizzatore gli obiettivi aziendali e le strategie di mercato ipotizzando quindi la possibile risposta di visitatori, si procede alla realizzazione delle tracciature spazi, alla verifica dell’applicazione delle regole comuni di manifestazione nel rispetto della tutela delle aree stesse e dei beni ivi contenuti.

Non trascuriamo, inoltre, i servizi essenziali quali gli accessi veicolari, quelli pedonali, i servizi di pulizia, l’help desk, gli info point ecc.. per i quali siamo in grado di assolvere con diligenza quanto richiesto nei capitolati prestazionali (che peraltro possiamo anche redigere su richiesta in buona autonomia), oltre a svolgere il controllo del corretto funzionamento delle strutture ed infrastrutture interne sia per garantire un adeguato funzionamento dei servizi di base a favore dei visitatori e degli espositori sia a garanzia dei titolari delle aree/strutture ospitanti le iniziative.

Non ci dilunghiamo oltre, perché riteniamo che una corposa mole di attività svolte meriterebbero un approfondimento diverso da questo breve intervento informativo ma ci lasciamo con la certezza di essere riusciti a portare a termine con soddisfacenti risultati manifestazioni del calibro di Euroflora, Il Salone Nautico, Primavera tanto per citarne alcune sempre con il sorriso perché rappresenta la nostra parola chiave che abbiniamo saldamente alla competenza attraverso la “courtesy” ovvero quella cortesia aziendale che oggi più che mai fa la differenza.

Contattaci per una prima consulenza gratuita

 

,

Vuoi vedere il tuo negozio con gli occhi del tuo cliente?

“Cliente misterioso”: lo strumento che ti permette di vivere l’esperienza da cliente della tua azienda.

Il comportamento, l’educazione, l’abbigliamento e l’atteggiamento dei dipendenti rende l’azienda più produttiva o meno. Generalmente il commesso è riverente nei confronti del datore di lavoro, ma lo è anche nei confronti del possibile cliente?

L’unica azione che ti permette di scoprirlo è sfruttare il cliente misterioso, ovvero un investigatore privato che si comporta come un cliente e rileva i punti deboli del processo di vendita.

Sempre più spesso i nostri clienti ci chiedono di scoprire da cosa dipendono cali di fatturato o diminuzioni nelle vendite. Per questo motivo e grazie all’esperienza acquisita possiamo tranquillizzare la nostra clientela in quanto grazie ad un controllo periodico tramite cliente misterioso ogni lato negativo emergerà e potrà essere gestito.

Il primo obbiettivo è quindi quello di essere a conoscenza, solo dopo si può ragionare sulle strategie per sistemare il problema.

Se questo tema coinvolge (o potrebbe coinvolgere) anche la tua attività non esitare a contattarci.

Non vivere con il dubbio.

Chiama subito 348 801 2696

Contattaci per una prima consulenza gratuita

,

Temi che tuo figlio o il tuo partner faccia uso di sostanze stupefacenti o alcol?

Lo strumento a supporto della famiglia nella verifica delle attività dei figli o dei partner.

Gli abusi di sostanze stupefacenti e di alcol rappresentano una piaga sociale estremamente diffusa e a volte risulta difficile averne la certezza. Continua a leggere

,

Lo Studio Legale aiuta l’investigatore a contrastare il bullismo.

Molte volte le famiglie sono a conoscenza di quanto accade alla vittima di bullismo, però non sanno quali sono gli strumenti a loro disposizione per contrastare il fenomeno. L’investigatore raccoglie le prove ma poi cosa devono o possono fare i genitori per aiutare l’indifeso?

Lo abbiamo chiesto allo Studio Legale Gobbi & Partners, all’interno del quale pratica la professionista Fabiana Negro che si occupa di diritto Penale e diritti Umani.

Domanda: Come si deve comportare la famiglia che scopre che vengono perpetrati atti di bullismo sul figlio? Continua a leggere

,

Combatti il bullismo. Uno psicologo aiuta l’investigatore a contrastare il bullismo.

Spesso i genitori si accorgono che qualcosa in famiglia non va bene, ma non riescono ad identificare il reale problema del figlio adolescente. La Security & Courtesy Solutions chiede il supporto al dott. Davide Alberti Psicologo specialista dell’adolescenza realizzando una breve intervista.

Che cos’è il bullismo?

Il bullismo è un fenomeno sociale di grande rilevanza che può avere conseguenze molto importanti per lo sviluppo psicosociale di un ragazzo. Il bullismo è innanzitutto un fenomeno di gruppo; il gruppo dei pari, presente durante le manifestazioni del bullo, fornisce una cassa di risonanza che “accetta” e rinforza i comportamenti messi in atto. Immaginatevi una chitarra, il plettro è il bullo che, percuotendo le corde, genera musica solo se presente una cassa di risonanza che per la chitarra è il corpo mentre per il bullo il gruppo di pari. Anche se la caratteristica gruppale è solo un elemento che contraddistingue il fenomeno.

Ma che differenza c’è con una ragazzata o un atto criminale?

Analizzando la situazione da un punto di vista psicosociale; una ragazzata, come una scazzottata o un litigio fisico, non ha ruoli fissi, cristallizzati (come ad esempio succede nel bullismo), non è presente uno sbilanciamento di potere a priori e, a differenza di ciò che abbiamo detto prima, l’aspetto collettivo non assume quell’importanza di rinforzo e accettazione. L’atto criminale invece è caratterizzato da comportamenti che hanno un aspetto più antisociale, utilizzo di armi, minacce gravi o violenze a sfondo sessuale.

Va bene. Ma come possono le famiglie capire se il figlio sia vittima di bullismo?

Un’altra caratteristica del bullismo è che non si tratta di un singolo episodio isolato, ma di un comportamento organizzato, sistematico, in cui è presente una disparità di potere e il bambino vittima di bullismo subisce danni e violenze. Per la famiglia è importante riconoscere segnali e comportamenti che potrebbero indicare uno stato di disagio; ad esempio, frequenti ritardi a scuola (quando prima questi erano assenti), difficoltà ad addormentarsi, sono alcuni dei diversi comportamenti allarme o segnali a-specifici che potrebbero indicare situazioni di bullismo.

La scuola potrebbe fare qualcosa?

Sicuramente, considerando che il bullismo ha una forte componente gruppale, in parte si stanno attrezzando per affrontare il problema. Dal mio punto di vista, si potrebbero creare reti fra professionisti diversi che possano gestire il problema in essere ed intervenire preventivamente per evitarne in futuro, garantendo una supervisione dell’andamento della situazione. Esistono infatti strumenti e professionisti che possono contribuire a raggiungere questo obiettivo.

Come si può intervenire per aiutare le varie figure coinvolte?

Gli interventi devono identificare il problema, intervenire per tutelare le figure coinvolte e adoperarsi per prevenire nuovi comportamenti problema o atti di bullismo ulteriori. Inoltre è fondamentale considerare l’aspetto psicologico delle persone coinvolte (bambino che subisce, famiglia, bullo, gruppo dei pari), sono tutte figure che devono essere tutelate e protette. in definitiva, abbiamo gli strumenti e i professionisti che possono limitare l’insorgenza e l’intensità di questo fenomeno, bisogna solo adoperarsi perché ciò avvenga.

La Security & Courtesy Solutions ringrazia il dott. Davide Alberti.

Conclusione: È importante intervenire tempestivamente chiedendo il sostegno a soggetti competenti e con esperienza in materia.

 

La Security & Courtesy Solutions, quale società di investigazioni private è in possesso degli strumenti, delle collaborazioni e delle competenze idonee a supportare la famiglia in un percorso di contrasto al bullismo.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

,

Tutela del credito

La crisi economica e la sempre più drastica situazione del mercato monetario hanno determinato nella prassi delle relazioni commerciali un incremento considerevole dei soggetti insolventi, siano esse persone fisiche e/o giuridiche, esasperando il ricorso alle attività di recupero del credito. Continua a leggere

,

Investigazioni Aziendali – indagini sui posti di lavoro

Le investigazioni aziendali stanno vivendo un periodo di forte crescita in considerazione delle difficoltà che possono sorgere in un eventuale contenzioso giuslavoristico e che, in mancanza di prove certe ed inconfutabili, costituiscono un ostacolo alla risoluzione della lite.

In un contratto a prestazioni corrispettive, qual è il rapporto di lavoro, le parti sono tenute, l’una verso l’altra, allo scambio reciproco di prestazioni e l’eventuale squilibrio determinato dall’inadempimento di uno dei contraenti comporta per entrambi l’impossibilità di conseguire i rispettivi interessi. Continua a leggere

,

Quotidianità dell’investigatore privato

Non sempre si ha la “fortuna” di avere tra gli amici un detective. La professione di Investigatore Privato è curiosa e crea molto interesse nelle persone. Chiaramente le curiosità derivano dalle rappresentazioni mentali che il cinema ci ha impresso.

Durante una cena, un aperitivo o durante una qualsiasi occasione in cui si parla con nuovi amici o nuovi conoscenti, spesso capita di ricevere la domanda: Cosa fai nella vita? Che lavoro fai? Il detective risponde l’investigatore privato. L’attenzione per i successivi 30 minuti è tutta sua. A questo punto, senza indugio, i presenti si susseguono con una serie di domande atte a soddisfare, almeno in parte, la loro curiosità. Continua a leggere